Chirurgia Ortopedica mininvasiva e robotica

Informazioni generali

 

Per il trattamento chirurgico della patologia artrosica ed artritica ci si avvale di metodiche innovative utilizzando artroprotesi di moderna concezione applicate servendosi di un approccio chirurgico il più possibile mininvasivo e, in alcuni selezionati casi, della navigazione computerizzata. Già da qualche anno ci si avvale di un sistema robotizzato che consente l'impianto di artroprotesi monocompartimentali: il Mako Rio.

Il sistema è composto da un computer che guida un braccio meccanico nel posizionamento dell'impianto protesico. Si tratta di un macchinario nato e perfezionato negli Stati Uniti dove è operativo dal 2006.

Come funziona il robot Mako? Clicca qui per saperne di più!
Particolare cura viene posta agli interventi di revisione protesica che implicano l’utilizzo di impianti complessi costruiti appositamente. Dopo la seduta di sala operatoria, il paziente viene seguito in reparto per una precoce riabilitazione e, alla dimissione, indirizzato a un idoneo centro rieducativo per il prosieguo del trattamento.

La tecnica artroscopica viene adottata per trattare, oltre alle consuete lesioni meniscali, le patologie cartilaginee mediante innesto di condrociti, inserimenti osteocartilaginei e membrane collageniche.

Scegliere di eseguire l’intervento in regime privato presso la Casa di Cura Diaz significa tempi di attesa ridottissimi, (media attesa massimo 15-20 giorni), assistenza garantita h24 con presenza del medico di guardia e dell’anestesista h24. Tecnologia all’avanguardia e soprattutto chirurghi di eccellenza e comprovata professionalità. Per il paziente massima attenzione al comfort con camere eleganti e confortevoli, servizio alberghiero di livello e possibilità di avere vicino i propri cari.

 

Ginocchio

Molti sono i pazienti che afferiscono alla Casa di Cura Diaz a seguito di patologie invalidanti o traumi sportivi che coinvolgono il ginocchio. La professionalità riconosciuta dei Chirurghi che operano in Diaz, in particolare il Dott. Roberto Nardacchione, fa di Diaz un punto di riferimento per gli sportivi di molteplici discipline (calcio, sci, basket e molto altro ancora) tra cui, nello specifico, ricordiamo la Nazionale Italiana di Rugby.

In Casa di Cura Diaz si esegue ogni tipologia di intervento legato alle patologie al ginocchio:

  • Protesi totali in regime di ricovero con possibilità di proseguire con riabilitazione funzionale;
  • Protesi Monocompartimentali con Robot Rio Mako o chirurgia tradizionale;
  • Meniscectomie artroscopiche in day surgery o con ricovero;
  • Ricostruzione di legamenti crociati in artroscopia.

Grazie al tipo di approccio robotico, è possibile intervenire su disturbi invalidanti in modo meno traumatico rispetto al passato e con risultati sempre più spesso ottimali. La riabilitazione dei pazienti operati al ginocchio viene effettuata precocemente e monitorata costantemente dallo staff per valutare gli effettivi benefici del trattamento.

Scarica la brochure »

 

 

 

Piede e caviglia

Forte di una casistica di oltre 15.000 interventi di piede/caviglia negli ultimi 10 anni, il Centro Foot and Ankle Clinic, si confronta costantemente con le tecniche più avanzate nel campo delle cure mediche, ortesiche e chirurgiche per ogni tipo di patologia del piede legati a traumi sportivi, instabilità, osteocondriti, artrosi post-traumatica, piede piatto dell'adulto e malattie del tendine di Achille.

A disposizione della strumentazione della Casa di Cura Diaz vi sono tecnologie all'avanguardia in termini di micromotori chirurgici e fluoroscopi a bassa emissione RX per il costante controllo durante l'intervento chirurgico. Molte procedure chirurgiche possono essere eseguite in day surgery nel massimo comfort per il paziente ed in anestesia periferica locoregionale, in modo da avere maggiore controllo del dolore sia durante che dopo l’intervento.

 

Anca e gomito

Alla guida della Chirurgia Ortopedica Traumatologica della Casa di Cura Diaz, vi è il dottor Sergio Candiotto, specialista di eccellenza che vanta una grande esperienza nel campo delle tecniche mininvasive utilizzate nel trattamento di tutte le patologie che coinvolgono in particolar modo anca, spalla e gomito. Tra le patologie più frequentemente trattate con la chirurgia protesica ci sono:

  • la necrosi della testa femorale,
  • la coxoartrosi e le fratture del collo del femore,
  • l'artrosi primitiva della spalla,
  • la rottura della cuffia dei rotatori,
  • le conseguenze di malattie reumatologiche invalidanti come l'artrite reumatoide.

Grazie alla TECNICA MININVASIVA adottata, i tessuti risultano meno traumatizzati e, di conseguenza, il dolore post-operatorio è molto minore. Tutto ciò garantisce quindi una ripresa della funzionalità degli arti molto più rapida. La rieducazione funzionale del paziente avviene, nella maggioranza dei casi, già dal primo giorno dopo l'intervento e può essere eseguita in Casa di Cura Diaz con una equipe di fisioterapisti specializzati in riabilitazione funzionale, mediante tecnologie moderne (crioterapia, trattamenti con Tecar, Chinesiterapia e riabilitazione motoria) coordinati dal Dott. Renato Villaminar, Responsabile Del Servizio di Riabilitazione Funzionale del Policlinico di Abano Terme.

 

 

 

Mano

Rientra in questa specialità il complesso insieme dei trattamenti chirurgici delle patologie che interessano la mano, il polso e il gomito: in questa sezione vengono curate le malattie a carico di ossa, tendini, muscoli ed articolazioni. Da tempo è disponibile un correlato Servizio di Rieducazione e Riabilitazione con terapisti specificatamente formati che si occupano anche della confezione di protesi personalizzate.

Le metodiche utilizzate si ispirano alla filosofia dell’approccio mininvasivo, particolarmente vantaggioso nell’arto superiore che necessita di movimenti fini, attenti e precisi. Inoltre sono state introdotte nell’uso quotidiano l’artroscopia del polso, del gomito e delle piccole articolazioni della mano, che consentono diagnosi accurate e trattamenti chirurgici assai mirati.

Anche le patologie più frequenti come, ad esempio, la sindrome del tunnel carpale, vengono trattate seguendo gli standard chirurgici più moderni.

Spalla

Il dolore alla spalla è uno dei disturbi più diffusi delle articolazioni. Può essere causato da diversi motivi come un trauma, una infiammazione o una rottura del tendine. Tutte queste diverse cause tra loro hanno, però, qualcosa in comune e cioè il fatto che il dolore non deve essere trascurato. Il rischio, infatti, è quello di non riuscire più a muovere la spalla in modo adeguato.
In Casa di Cura Diaz il dottor Giorgio Franceschi ed il dottor Antonio Camporese si occupano dell’artroscopia della spalla, metodica mininvasiva che consente una diagnostica e un trattamento delle lesioni e affezioni dell'articolazione della spalla.

Le patologie che si possono trattare mediante artroscopia di spalla sono:
- rottura di uno o più tendini della cuffia dei rotatori - patologia frequente nei soggetti di età compresa fra 50 e 70 anni ove è indicato l'intervento chirurgico mininvasivo di sutura del tendine all’osso mediante piccole viti e fili di sutura sotto controllo artroscopico
- calcificazioni intratendinee - condizione cronica correlata alla presenza di calcificazioni nel contesto dei tendini della cuffia ove è indicato l'intervento chirurgico mininvasivo di rimozione del deposito calcifico mediante asportazione e lavaggio
- instabilità recidivante della spalla - la lesione traumatica del labbro glenoideo causa una instabilità recidivante ove è indicato un intervento chirurgico per via artroscopica per riparare il danno subito dall’articolazione